Crostata di zucca e cioccolato senza glutine

visitatori
9 commenti,

Sommario

Dosi per10 Porzioni
Preparazione
30 minuti
Cottura
30 minuti
Tempo totale
1 ora
CostoMedio
DifficoltàMedia

La crostata è sicuramente il dolce che preferisco.

Più in generale la frolla in ogni sua variante, è la combinazione di ingredienti che più mi rassicura, coccola e sazia.

Da quando poi, con i mix di farine naturali, ho visto i risultati di un impasto senza glutine assolutamente identico a quello glutinoso...non rinuncio più alla mia frolla settimanale!

La crostata che oggi vi propongo, alterna la base croccante dell'impasto ad un dolce strato di cioccolato coperto dalla morbida crema a base di zucca e ricotta.

La perfetta alchimia!

Ingredienti

Per la frolla

300 Grammi di Farina mix
Mix per crostate senza glutine
120 Grammi di Burro
120 Grammi di Zucchero
1 Cucchiaino di Cannella
1 Cucchiaino di Lievito
per dolci senza glutine

Per il ripieno

500 Grammi di zucca gialla
150 Grammi di ricotta
70 Grammi di zucchero a velo
Senza glutine o frullato in casa
80 Grammi di Cioccolato fondente
senza glutine
1 Cucchiaino di Cannella
Preparazione: 

Preparare la frolla.

Il Mix di farine usato è quello per Biscotti, Crostate e torte salate indicato qui sul mio blog

Preparare la frolla a mano o in una planetaria con la frusta a foglia.

Cominciare a lavorare il burro morbido a pezzettini insieme allo zucchero e alle farine.

Aggiungere quindi le uova e per ultimo il lievito fino a compattare l'impasto.

Metterlo in frigo mentre si prepara la crema.

Preparare la purea di zucca (potete farlo anche il giorno prima).

Eliminare la buccia alla zucca, tagliarla in pezzi delle stesse dimensioni (non piccoli) e sistemarli in una pirofila da microonde insieme con un cucchiaio di acqua.

Coprire con della pellicola alimentare senza PVC bucherellata qua e là.

Cuocere a 1000 W per circa 8 minuti (c.ca 500 di zucca). Frullare in un mixer e mettere a colare in un colapasta.

Se non avete il microonde potete cuocerla a vapore.

Preparare la crema.

Con un cucchiaio di legno, lavorare la ricotta con lo zucchero a velo fino a renderla cremosa.

Unire l'uovo e amalgamarlo completamente. Aggiungere 200 gr di purea di zucca e lavorare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.

Montare a neve l'albume con un pizzico di sale e amalgamarlo delicatamente alla crema. Profumare con la cannella e tenere da parte.

Tritare finemente il cioccolato fondente.

Riprendere ora la frolla e stenderne i tre quarti in un disco che ricopra una tortiera di c.ca 24 cm. lasciando i bordi alti.

Stendere il cioccolato tritato sul fondo insieme ad una spolverata di cannella e poi versare nel guscio anche la crema preparata.


Con la pasta frolla avanzata preparare delle striscioline per coprire la crostata e spennellare i bordi e le stesse strisie di pasta con un goccio di latte.

Infornare per circa 30 minuti in forno caldo a 180° 


Commenti

Ritratto di Soniatim

bellissima crostata con un goloso ripieno! complimenti :-D

Ritratto di paolina

Fatta la crostata. Buona. Problematica la frolla, che si sbriciolava all'impasto.meglio non tenerla in frigo,si indurisce troppo, e non si stende(quanto si può stendere una frolla g.f.)

Ritratto di Anna Lisa

Ciao Paolina e grazie innanzitutto per aver provato questa ricetta :)
Se hai avuto difficoltà a stendere la frolla la mia domanda sorge spontanea: quale farina hai usato?

Anch'io, prima di scoprire il Mix di farine Naturali (che puoi preparare tu stessa in casa procurandoti lo xanthano) a cui faccio riferimento nella ricetta con link al mio blog, avevo difficoltà a stendere le frolle GF. Ora però questo problema non esiste più, anche se la frolla mi resta in frigo 2 giorni!

In realtà, essendo le nostre farine senza glutine, si potrebbe anche evitare di far risposare l'impasto visto che appunto non c'è glutine da sviluppare. Io però, ho verificato come tutti gli impasti con le uova rendano meglio dopo un tempo di riposo di almeno mezz'ora. C'è un'altra ragione per cui io passo la frolla in frigo: lavorando gli ingredienti in planetaria, il burro si "stressa" un bel po' e quindi ho bisogno di farlo rassodare almeno un minimo. Se tu la lavori a mano, allora puoi anche saltare il passaggio in frigo ma...solo se non usi il Mix di cui sopra ;)

Provalo e fammi sapere. Lo xanthano lo trovi nelle farmacie che effettuano preparazioni galeniche oppure (e costa anche meno) lo puoi acquistare online su http://www.decorazioniperdolci.it/contents/it/d33_-ingredienti-torta.html

Ciao! 

Ritratto di paolina

ciao,ho seguito la ricetta alla lettera. Ho usato il mix indicato. ho ottenuto vari pezzi dopo un quarto d'ora di lavoro con le mani.Messo in frigo. il giorno dopo la pasta(?) si è di nuovo sbriciolata. Un disastro! ho composto, in qualche modo la base in teglia.Ho completato la ricetta.Ho cotto per più tempo di quello indicato.Quasi un'ora. Forse la farina indicata , è troppa? nonostante tutto era buona. ciao

Ritratto di Anna Lisa

Paolina non ho parole!
No, la farina non è troppa. Questa è la frolla che uso per tutte le mie crostate e biscotti ed è l'unica che riesco a lavorare senza problemi. Vedi che ho addirittura fatto una decorazione con la pasta attorcigliata!!?!?! Impossibile normalmente con le nostre farine!
Tu hai usato il Mix con lo xanthano?
Scusa se insisto ma voglio proprio esserne certa perché non capisco proprio perché non ti venga :( 

Ritratto di paolina

Si, ho usato il mix con lo xanthano. Tutto secondo le indicazioni della tua ricetta. lavorazione della pasta difficoltosissima, confermo. Volevo buttare via tutto. e non credo di essere una pricipiante nelle ricette gluten-free!!
Ciao

Ritratto di Anna Lisa

No, non avevo dubbi. Una principiante avrebbe buttato via tutto tu invece sei riuscita a recuperare alla grande :)

La prossima volta prova ad usare due uova intere (l'albume sicuramente renderà più facili le cose) oppure usa la frolla che utilizzi normalmente e con cui ti trovi bene.

Ciao

Ritratto di rosanna.m

Ciao, ho provato oggi questa crostata e devo dire che mi è piaciuta tantissimo ma la cosa che mi ha gratificato maggiormente è che l'avevo fatta per i miei nipoti che sono celiaci ed il maschio che era molto scettico all'idea di una crostata con la zucca subito aveva detto che lui non l'avrebbe mangiata poi invece con un piccolo inganno sono riuscita a fargliela assaggiare ed ha fatto pure il bis!!!!!
Rosanna
p.s. scusa la domanda ma nel ripieno ci vanno 400 o 200 gr di zucca? grazie

Ritratto di Anna Lisa

Ciao Rosanna, non posso che essere felicissima!!!

Ho corretto la ricetta, devi cuocerne circa 500 gr ma per il ripieno te ne servono 200 (la zucca si riduce parecchio in cottura)
Poi, se vuoi puoi anche aumentarla ma a noi era piaciuta così ;)
Buon Natale e grazie per aver provato una mia ricetta! 

Aggiungi un commento