Cosa troviamo nelle bottiglie di olio di oliva

visitatori
0 commenti,

Quando andiamo al supermercato per comprare l'olio di oliva, ingrediente immancabile nelle nostre tavole, siamo sicuri che stiamo acquistando vero olio di oliva extra vergine italiano??

Sicuramente il primo parametro da tenere presente è il costo.

Un buon prodotto non puo' arrivare allo scaffale al di sotto dei 7-8 euro al kg, considerando che gli oli prodotti nelle piccole aziende non scendono mai sotto i 13 - 14 euro al kg.

Il lavoro manuale della  potatura, raccolta e le atre oparazioni di selezione delle olive da molire, fanno si' che il costo finale lieviti, perchè le persone che sono dietro la cura della qualità del prodotto hanno un costo rilevante nel bilancio aziendale.

Altra cosa è per la grande produzione industriale, che attraverso le lavorazioni meccanizzate e i grandi volumi ammortizzano notevolmente i costi.

Ma come fanno allora molte aziende a proporre un olio extravergine di oliva al di sotto dei 7 euro??

Nel 2014 sono giunte dall'estero ben 660 mila tonnellate di olio di oliva e sansa, nei primi 3 mesi del 2015 in italia è arrivata una vera e propria invasione di olio tunisino: +681% in tre mesi.

Sicuramente il problema avuto con l'infezione che ha colpito molti uliveti e la scarsa produzione del 2014 ha influito in tutto cio', ma per quale motivo non troviamo tracce di olio tunisino o spagnolo nelle etichette???

Non dovrebbe esistere una legge che ci consente di conoscere da dove arriva l'olio che andremmo a mettere sulle nostre tavole ?

Sarebbe troppo bello e semplice, soprattutto fastidioso per chi detiene il mercato nazionale e le esportazioni di olio italiano, molto ricercato all'estero.

Metto dei link a notizie che riguardano la vendita di grandi marchi nazionali a aziende estere, che avranno a cuore i loro profitti e molto meno la nostra salute.

Aziende italiane che cambiano bandiera Vai all'articolo

Articoli correlati

Aggiungi un commento